“La prevenzione non va in vacanza”

➡️ LA PREVENZIONE NON VA IN VACANZA

🔉 Un’iniziativa di IAPB Italia Onlus e Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Arezzo

☀️  un’occasione per parlare di prevenzione anche nei mesi estivi, senza rinunciare ad un aperitivo in compagnia!

📍 Casa dell’Energia via Leone Leoni 1 ad Arezzo

📌 venerdì 23 luglio dalle ore 18:00

❗️SAVE THE DATE!

♥️ vi aspettiamo!

✔️ L’evento è aperto a tutti e si terrà nel rispetto delle normative anti Covid.

 

Servizio Civile Regionale – Bando di Selezione per giovani volontari 2021

Si comunica che è aperto il bando per la ricerca di giovani da avviare al Servizio Civile Regionale (Decreto n° 6315 del 8 aprile 2021 ) e ha scadenza il giorno 28 maggio 2021 alle ore 14.00.

La Sezione di Arezzo mette a disposizione n. 2 posti per il progetto “Guardare alla vita con altri occhi“.

Domanda di partecipazione

La domanda di partecipazione può essere presentata esclusivamente on line, accedendo al sito: https://servizi.toscana.it/sis/DASC e seguendo le apposite istruzioni
E’ possibile presentare la domanda:

  • tramite carta sanitaria elettronica (CNS- carta nazionale servizi sanitari) rilasciata da Regione Toscana, munita di apposito PIN, tramite un lettore di smart card; la carta sanitaria elettronica (CNS) deve essere stata preventivamente attivata. Per informazioni su come attivare la carta ed ottenere il relativo PIN consultare il sito: http://www.regione.toscana.it/servizi-online/servizi-sicuri/carta-sanitaria-elettronica.
    In caso di accesso al sito per la domanda on line con CNS non è necessario allegare copia di un documento di identità;
  • con accesso senza carta sanitaria elettronica (CNS) accedendo al sito sopra indicato, seguendo le istruzioni fornite sul sito medesimo; in questo caso è necessario allegare alla domanda copia fronte retro di un documento di identità in corso di validità.

Devono essere compilati tutti i campi indicati nel format della domanda.
Prima dell’invio della domanda deve essere allegato il curriculum vitae (completo di data e firma autografa per esteso).

Una volta inviata la domanda, il candidato riceverà all’indirizzo di posta elettronica comunicato nella domanda una email di conferma di avvenuto invio della domanda e conseguente ricezione della stessa da parte dell’ente titolare del progetto prescelto.

La mancata ricezione della email indica  che la domanda non è stata ricevuta correttamente: in tal caso il candidato deve rientrare nel sistema per verificare che tutti i dati siano stati inseriti correttamente, gli allegati richiesti siano stati caricati secondo le modalità indicate e procedere nuovamente all’invio, avendo cura di verificare la ricezione della email di conferma.

L’eventuale esclusione è comunicata direttamente dall’ente al giovane interessato.

Apertura del bando: giovedì 29 aprile 2021 ore 8:00.
Scadenza per la presentazione della domanda: venerdì 28 maggio 2021 ore 14:00.

Le domande pervenute oltre tale termine non saranno prese in considerazione.

Requisiti per presentare la domanda

Possono partecipare alla selezione tutte le persone, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda:

  • siano regolarmente residenti, domiciliati o soggiornanti in Toscana;
  • siano in età compresa fra diciotto e ventinove anni (ovvero fino al giorno antecedente il compimento del trentesimo anno);
  • siano disoccupati, inattivi;
  • siano in possesso di idoneità fisica;
  • non abbiano riportato condanna penale anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo.

I requisiti di partecipazione, ad eccezione del limite di età, devono essere mantenuti dalla data di presentazione della domanda sino al termine del servizio.Possono partecipare anche coloro che stanno frequentando un qualunque corso di studi.

Non può presentare domanda chi:

  • svolga o abbia già svolto servizio civile nazionale/universale o servizio civile regionale in Toscana o in altra regione in qualità di volontari, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista ad eccezione di coloro che hanno cessato il servizio per malattia, secondo quanto previsto dall’articolo 11 comma 3 della legge regionale 35/06;
  • non è inoltre consentito svolgere contemporaneamente il servizio civile regionale in Toscana ed un altro servizio civile, nazionale o universale
  • abbia avuto nell’ultimo anno e per almeno sei mesi con l’ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo. In tali fattispecie sono ricompresi anche gli stage retribuiti.

Durata e rimborso

La durata del servizio civile regionale è pari a 12 mesi; ai giovani in servizio è corrisposto direttamente dalla Regione Toscana un assegno di natura non retributiva pari a 433,80 euro.
Il primo pagamento avverrà –  successivamente alla verifica dell’attività svolta per almeno 90 giorni dalla data di avvio del servizio civile – il giorno 30 del 5° mese solare rispetto al mese di avvio (per esempio se il servizio civile inizia dal 1° al 30 del mese di gennaio, il primo pagamento avverrà il 30 maggio) e si riferirà all’attività dei primi 3 mesi solari (per es. se il servizio inizia il 10 di gennaio, il primo pagamento si riferirà al periodo che va dal 10 al 30 gennaio, tutto il mese di febbraio e di marzo). Successivamente al primo pagamento, il compenso di ogni mensilità verrà corrisposto due mesi dopo il mese di effettuazione del servizio (in riferimento all’esempio precedente, il compenso dell’attività svolta nel mese di aprile verrà corrisposto il 30 giugno, il compenso dell’attività svolta nel mese di maggio verrà corrisposto a luglio, fino al pagamento del compenso del 12° mese).
Il ritiro prima della conclusione del terzo mese comporta la decadenza dai benefici previsti dal progetto.

Per maggiori informazioni si riporta il sito della Regione Toscana, dove è stato pubblicato l’avviso: https://www.regione.toscana.it/-/servizio-civile-regionale-avviso-per-selezione-di-2.639-giovani 

Per scaricare il progetto “Guardare alla vita con altri occhi” clicca qui

Per tutte le informazioni inerenti al progetto, contattaci al numero: 0575/24705, oppure scrivici a: uicar@uici.it

Settimana Mondiale del Glaucoma 08-14 marzo 2021

Come ormai è noto, la Settimana Mondiale del Glaucoma è l’evento annuale di IAPB Italia Onlus in collaborazione con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti.

Tale momento ha lo scopo di richiamare l’attenzione sull’importanza del bene prezioso della vista e sulla necessità di tutelarlo e prendersene cura in ogni fase della vita. Anche quest’anno, la forte collaborazione tra la nostra sede territoriale e la locale Usl Toscana Sudest, consente di sensibilizzare la cittadinanza sull’importanza della prevenzione. Questa importante iniziativa ha come scopo primario sia la sensibilizzazione della cittadinanza, che la disponibilità verso tematiche particolarmente sentite ed attuali. Gianlorenzo Casini, Presidente Provinciale della IAPB di Arezzo, ribadisce come le sinergie ormai consuete che caratterizzano i nostri interventi nel settore della prevenzione, consentono di delineare un approccio di sensibilizzazione particolarmente sentito e variegato, in un territorio che da sempre è abituato a manifestazioni che promuovano la prevenzione. Le attività di divulgazione in quest’ottica, costituiscono uno dei motivi fondamentali di impegno e presenza collaborativa con la realtà della nostra Asl. “Il glaucoma è conosciuto anche come ladro silenzioso della vista” – aggiunge Franco Pagliucoli, Presidente dell’U.I.C.I. di Arezzo “questo proprio perché questa patologia insorge, progredisce a lungo senza che la persona avverta alcun disturbo e quando ci sia accorge di avere il glaucoma, il danno al nervo ottico è ormai molto avanzato. Per questo risulta fondamentale una diagnosi precoce, che si può avere solamente tramite visite oculistiche approfondite”.